Maratona Fotografica di Bergamo (1° posto assoluto)

Nel 2017 vinsi il 1° premio nella classifica assoluta della Maratona Fotografica di Bergamo, un traguardo stupendo!
Quest’anno, dopo tre anni di tentativi (due a vuoto e uno in 2° posizione), ho conquistato nuovamente questo traguardo riconfermando il 1° premio assoluto. Sono rimasto senza parole al momento della premiazione, eguagliare lo stesso risultato era inaspettato quanto impensabile. Semplicemente un’emozione unica!!!

Gioco, ripensando al mio progetto sul gioco in movimento vissuto da bambini e ragazzi, ho voluto giocare nuovamente con la tecnica del panning per trasmettere la bellezza del movimento dell’altalena.

Gioco

Libertà, la mia interpretazione è rivolta al periodo attuale in cui le restrizioni atte a proteggerci dalla pandemia causata dal Covid-19 limitano la libertà. Giorno per giorno stiamo lottando per riconquistarcela, quindi una “Libertà in corso“.

Libertà

Stranezze, in Via Bartolomeo Colleoni in Città Alta a Bergamo ci sarò passato centinaia di volte nella mia vita, ma fotografare questa chicca è stata una sorpresa totalmente inaspettata. Al civico 17, che corrisponde al Ristorante Da Mimmo, si possono ammirare antichi cardini che rappresentano figure umanoidi in varie pose e azioni. Questa che abbraccia una fascina di grano mietuto, in particolare, mi ha ispirato maggiormente per il concorso fotografico, sia per la sua bellezza sia perché il grano è l’ingrediente principale nella preparazione della pizza, il piatto per eccellenza al Ristorante Da Mimmo.

Stranezze

Scoperta, un’idea nata per caso mentre cercavo ispirazione nella cripta a tre vani, la più antica della bergamasca, della Chiesa di San Michele al Pozzo in Città Alta a Bergamo. Nel buio più totale, con l’ausilio della torcia frontale (che generalmente uso in montagna) e della luce dello smartphone ho ideato questa scena della scoperta. Non importa se alla ricerca di un tesoro o sepolcro, o per finta, l’idea ha avuto successo e io sono decisamente soddisfatto; soprattutto perché non sapevo minimamente dove picchiare la testa per inventarmi qualcosa di interessante.

Scoperta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...